Simone Zanette

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Zanette.JPG

 

 

Loris Babbini

Giancarlo Biondi

Germana Borgini

Gilberto Bugli

Massimo Buldrini

Franco Casadei

Lidiana Fabbri

Tonina Facciani

Carlo Falconi

Pier Flamigni

Paolo Gagliardi

Marcella Gasperoni

Maurizio L. Gasperoni

Marco Grilli

Maurizio Grilli

Roberto Mercadini

Dolfo Nardini

Gabriele Paradisi

Dauro Pazzini

Bruno Polini

Danila Rosetti

Franco Sandoli

Lorenzo Scarponi

Albino d Sintinl

Nevio Semprini

Laura Turci

Claudio Zuccarelli

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

TORNA ALLA PAGINA DELLISTITUTO FRIEDRICH SCHRR

A E BINRI

 

A sen a qu a e binri

a t dgh una mn par tir so la valia.

ds a n scuren pi

a n saven quel che di.

U m ven un suri int la faza,

un suri da igurent

che e p stamp.
A vgh a e Bar quend

che ta tavei., a degh

par fm curag.

L una smena

cha n vid chi tabch,

chis quel chim conta,

a s curi.

Mo d, a pinsej ben

i sar l a fm dal dmndi,

sti purch, eh?

Una settimana a fare sesso sfrenato!

u m p a dsintii.

No, l i n capes miga, st?

Ta m gurd. Trid.

Ah, e pu u j nench la partida in television!

La semifinla. Bella! Partita importante.

Silenzi.

Ta taven e ta m d

un be,

lng,

chu n fnes pi.

Sta tenta va l,

ta n vr miga prdar e trno!

Oscia par, a ch savr.

Se tf acs, ta m f inamur

int e sri, Martina.

Pu dp, senza avi

la prta de vagon la s sra

e e trno u saveja.

Dr dla curva ads u n s vid pio.

Mo me a s incra a l,

in p,

int e binri

da par me

darnv.

A n mi n sva d, par al st

cha s prpri strach?

A j fd che,

no no a ni vg miga int e bar

mo va l,

a j fd cha m vg a ca.

Par la partida i m mandar un mesag

chi tabch.

Si v.

A n scuraren dmn

cha s pi pu.

Frsi

 

 

madrid

 

U n chu-s psa d

chla seja unavduda

da cartulena,

mo me, ads,

u-m p e pst

pi bl de mnd.

Me e Savro

a-s biven una bera fresca

acv int e balcon,

ascultend larmr dla zit

e sti uel chi chenta

e i vulaza totintran

trancvel.

In cuena Nico e fa da magn.

Vuoi una mano?

 

Madrid.

Mo e putreb rsar

igntar pst

U n impurtenza.

L basta

un p d muica,

dal vlt,

du amigh

e e sl che pian pianin

e va o

dri de cundumni.

 

 

AL BINARIO

 

Siamo qui, al binario,

ti do una mano per tirare su la valigia.

Adesso non parliamo pi

non sappiamo cosa dire.

Mi viene un sorriso in faccia,

un sorriso da ignorante

che sembra stampato.

Vado al bar quando

te ne vai dico

per farmi coraggio.

E una settimana

che non vedo quei ragazzi,

chiss cosa mi raccontano,

sono curioso.

Mah, a pensarci bene

saranno loro a farmi delle domande,

questi maiali, eh?

Una settimana a fare sesso sfrenato!

mi sembra gi di sentirli.

No, loro non capiscono mica, sai?

Mi guardi. Ridi.

Ah, e poi c anche la partita in televisione!

La semifinale. Bella! Partita importante.

Silenzio.

Ti avvicini e mi dai

un bacio,

lungo,

che non finisce pi.

Stai attenta, va l,

non vorrai mica perdere il treno!

Osta per, che sapore.

Se fai cos, mi fai innamorare

davvero, Martina!.

Poi dopo, senza avveritre

la porta del vagone si chiude

e il treno va via.

Dietro la curva adesso non si vede pi.

Ma io sono ancora l,

in piedi

al binario,

da solo,

di nuovo.

Non mi ero accorto, per, lo sai

che sono proprio stanco?

Mi sa che,

no no non vado mica al bar,

ma va l,

mi sa che vado a casa.

Per la partita mi manderanno un messaggio

i ragazzi.

Se vogliono.

Parleremo domani,

che sono pi riposato.

Forse

 

 

 

MADRID

 

Non che si possa dire

che sia un panorama

da cartolina,

ma a me, adesso,

sembra il posto

pi bello del mondo.

Io e Sauro

ci beviamo una birra fresca

qui nel balcone,

ascoltandoo il rumore della citt

e questi uccelli che cantano

e svolazzano tuttintorno,

tranquilli.

In cucina Nico fa da mangiare.

Vuoi una mano?

 

Madrid.

Ma potrebbe essere

un qualsiasi altro posto.

Non ha importanza.

E sufficiente

un po di musica,

alle volte,

due amici

ed il sole che piano piano

va gi

dietro il condominio.